American gigolò suit- Giorgio Armani.

0
338
Richard Gere

American gigolò suit- Giorgio Armani.

E’ il 1980 quando un uomo attraente di nome Julian, a petto nudo nella sua camera, con indosso solo dei pantaloni grigi, balla canticchiando sulle note di “The love I saw in you was just a mirage” dei The Jackson 5.

Sceglie quattro giacche dal proprio armadio, apre il cassetto e seleziona quattro camicie di colori diversi e quattro cravatte, infine allinea tutto sul letto.

Siamo in “American gigolò”, lui è Richard Gere, e questo è il gioco di abbinamenti più invidiabile del cinema.
Chi non vorrebbe un guardaroba da sogno firmato Armani? E chi non vorrebbe essere giovane, bello e forte come Julian?

Un film ispirazionale, simbolo dell’edonismo degli anni’80 e che più ha saputo plasmare il look maschile per almeno un decennio.

L’“American gigolò suit”, è lui il protagonista della moda maschile, portavoce di uno stile asciutto ed elegante. Un completo: pantaloni morbidi e giacca abbondante; le nuance sono neutre: dal sabbia al beige, il grigio, il tortora e dal loro mix il famoso “greige” Armani.

Il film di Paul Schrader ha fatto acquisire allo stilista fama internazionale a soli cinque anni dal suo debutto. E dato che “nessuno indossa Armani come Gere”, lo stilista lo ha sponsorizzato a più riprese, in diversi film come nella vita privata, facendolo diventare un vero e proprio testimonial del suo stile.

Re Giorgio, come viene soprannominato, nel corso degli anni ’80 ha contributo largamente al successo del Made In Italy, facendo di Milano capitale della moda.

Uno stile classico, funzionale, discreto; espressione della sua visione semplice, raffinata e rigorosa.
Una giacca nuova, destrutturata, che libera l’uomo dalla corazza dell’abito borghese, leggermente sformata e adatta a ogni occasione.

Nel 1982 Armani conquista la copertina del Time, che sottoscrive: “I vestiti sono la stoffa della storia e la texture del tempo. E questo tempo, proprio ora, appartiene a Giorgio Armani”.
L’anno successivo viene consacrato “stilista dell’anno” dal Council of fashion design of America.

Come deve vestirsi un uomo per acquisire charme ed eleganza? Vestiti da Julian Kane risponderei.

Se sei alla ricerca di nuove storie, leggi qui.

Lascia un commento